ULTIME NEWS

domenica 3 agosto 2014

ORMAI ANCHE IL PISELLO E' "FINTUS"


Dopo essere passata alla ribalta delle cronache per la pubblicità delle "4 Recchie in padella", la FINDUS raddoppia. La nota azienda di prodotti surgelati che ha inondato l'etere con una pubblicità in cui veniva spacciata per normale una famiglia, in cui il figlio e' ricchione, non contenta di ciò ha deciso di raddoppiare.
Probabilmente a tanti sarà sfuggita la particolarità della nuova campagna pubblicitaria sulle "delizie di pollo". Ma non certo a noi. Anche se, a dire il vero, non occorre una gran fatica nel notare come, a differenza della pubblicità che ha ricevuto l'ipocrita applauso delle associazioni gay in cui si vedeva i due ricchioni con la loro faccia ed il loro sorriso a 32 denti, nella nuova invece poiché stiamo parlando di una famiglia naturale, con padre, madre e figli, le facce non si vedono! Infatti, se ci si fa caso, appaiono a mezzo busto ed apparentemente la scelta sembra a dir poco inspiegabile.
Quasi come se, infatti, per la FINDUS fosse imbarazzante mandare in onda uno spot, dove a fare da testimonial e' il prototipo di famiglia che ha da sempre portato avanti il genere umano! C'è da chiedersi cosa ci sia dietro una discutibile scelta di marketing che offende e non poco quelle tantissime famiglie etero di consumatori che vanno ai supermercati a comperare i prodotti di questa rinomata azienda che, in mancanza di una valida e plausibile spiegazione, a questo punto VA BOICOTTATA SENZA SE E SENZA MA, non comprando più i suoi prodotti nel banco frigo!


In attesa di ricevere una risposta da chi di dovere, un'ipotesi però la avanziamo, nella consapevolezza di non allontanarci troppo dalla realtà.
Le potenti ed influenti lobby gay adesso, con uno stile dal forte sapore totalitario, egocentrico ed arrogante, dopo aver imposto alla FINDUS ed alla Barilla di mandare in onda spot dove far passare per normale ciò che in natura non lo è, sulla scia di una campagna di odio e di prevaricazione che dura ormai da troppo tempo, non contenta di questa schifezza, adesso vuole addirittura che non vengano trasmesse più in tv pubblicità rappresentanti il modello di famiglia tradizionale.
Sì, cari lettori, avete letto e capito proprio bene! 

 
 
 
Dall'omofobia tanto strombazzata da questi disgustosi personaggi, in nome di un vittimismo patetico ed insopportabile che rischia - questo si' - di mettere seriamente in cattiva luce e discriminare quelle coppie omosessuali sia maschili che femminili che hanno invece scelto la strada della dignità, della riservatezza e della discrezione a quella della prepotenza e dell'esibizionismo da quattro soldi sbandierate come sempre da queste associazioni, stiamo gradualmente passando all'eterofobia dove stavolta gli untori di manzoniana memoria sono le famiglie composte da madre e padre naturali (e non da genitore 1, x o 2, come vorrebbe piuttosto qualche buontempone perditempo)! Il passo dalle offese a qualcosa di molto più grave e pericoloso, insomma, e' assai breve, come si sarà potuto facilmente intuire.
Chi appartiene a questi squallidi ritrovi di paranoici e viziati della peggiore specie, continua inoltre a dimenticare il modo con cui sono venuti al mondo, perché - e' bene che se lo ricordino sempre - senza che un uomo o una donna li avessero purtroppo concepiti e procreati, a quest'ora non starebbero sulla faccia di questo pianeta a deliziarci con le loro quotidiane e fastidiose castronerie e cialtronerie!
Il loro atteggiamento poi fortemente arrogante, irrispettoso e prevaricante sta sfociando, come era del resto prevedibile, in un qualcosa che ricorda assai da vicino le logiche che hanno portato alla nascita ed all'avvento delle follie naziste e comuniste che hanno insanguinato il secolo scorso.
A costoro, oltre che l'educazione va impartita anche qualche sana lezione di storia visto che i totalitarismi sono nati proprio quando qualcuno ha pensato bene di sentirsi superiore e migliore degli altri! E le lobby gay stanno facendo proprio questo!
 
Francesco Montanino

Lega Sud - Ausonia

Lega Sud Notizie - Alcuni articoli e foto sono prelevati dal web come fonte di notizie. Qualora il proprietario di foto e contenuti volesse richiedere la rimozione delle stesse dal nostro sito, per motivi di copyright, potrà scriverci dal form di contatti. Entro 48 ore il contenuto sarà rimosso dal nostro blog ufficiale.

Posta un commento

 
Copyright © 2013 LEGA SUD - BLOG UFFICIALE
Design by STUDIO EREMITA 4.0 | © LEGA SUD AUSONIA