ULTIME NEWS

mercoledì 23 marzo 2016

BRUXELLES: L’ENNESIMA STRAGE DEGLI INNOCENTI



Cronaca di una strage annunciata. L’ennesimo attentato di matrice islamica che ha colpito al cuore Bruxelles e che, come al solito, ha seminato morti innocenti e distruzione, era abbondantemente da mettere nel conto. La stazione della metropolitana della capitale belga di Mollenbeck e l’aeroporto si sono improvvisamente trasformati, in una mattinata di inizio primavera, nel teatro di un’orrenda carneficina i cui colpevoli non sono riconducibili solo ed esclusivamente nei terroristi dell’I$I$ (da sempre a libro paga degli americani, come abbiamo più volte sottolineato e ribadito) ma anche e sopratutto in quegli squallidi personaggi che hanno creato in interi decenni, un’Europa lassista e che niente ha fatto per garantire i nostri diritti e la nostra sicurezza.
L’idea di questa Europa buonista ed ipocrita, imposta dalle massonerie e dalle lobby, e’ miseramente fallita sotto i colpi dei kamikaze che hanno reso la capitale del Belgio non più sicura e felice come l’avevamo sempre immaginata ! Questo è il dato che salta agli occhi dei più attenti e di chi dunque non cade nel trabocchetto ordito ad arte da chi – all’estero, come in itaglia – in queste ore sta provando a farci bere le solite frottole raccontate dai salotti televisivi in attimi come questi, dove l’onda e la partecipazione emotiva per la tragedia sono assai forti.

Le colpe, ma anche le domande da porsi sono davvero tante. Cominciamo dalle colpe, che sono ben e facilmente individuabili. La sfilata carnevalesca dei politici che in queste ore fanno a gara a chi la racconta peggio, e’ qualcosa di patetico oltre che di nauseabondo! Vanno esaminate le omissioni e le manchevolezze, a monte come a valle. A monte, il dito lo puntiamo contro le politiche di questa $ini$tra mafio$a e Komuni$ta che pensa solo ai soldi e ad attuare un liberticida e criminale piano di omologazione e di sostituzione etnica. Magari incoraggiando anche uno scontro fra poveri e disperati, mentre certi accattoni radical-chic pontificano da salotti mondani, o magari si perdono nei loro stravizi! A valle, invece, vi sono interessi anche superiori di geopolitica in cui sono in ballo il controllo delle risorse strategiche (gas e petrolio) che sta facendo soffiare da diverse settimane pericolosi venti di guerra nel Medio Oriente.
Tornando alle responsabilità a monte, sappiamo benissimo che certa classe politica dominante sul business degli immigrati si sta arricchendo enormemente, sbandierando un buonismo di facciata, falso quanto melenso. C’e dietro lo zampone lercio della Merkel, di Obama, di Hollande (a livello internazionale) e degli abusivi Renzi, Monti e Letta orchestrati da un Napolitano che non avrebbe mai dovuto essere eletto per la seconda volta alla carica di capo dello stato, dietro le volontà di arricchirsi grazie ad uno squallido e raccapricciante mercimonio! Ma non solo. I paesi occidentali stanno cercando in tutti i modi di mettere le loro putride e sporche mani nel petrolio e nel gas
di paesi come la Libia o magari l’Iraq, spodestando chi come Saddam Hussein o Gheddafi – pur non essendo per nulla uno stinco di santo – riusciva a garantire un minimo di equilibrio in quelle aree, dove i conflitti tribali sono ancora all’ordine del giorno. Fatti fuori loro due, e’ arrivato il caos targato I$I$. Qualcuno li ha definiti come la prosecuzione ideale di Al Qaeda, ma in realtà questi estremisti sono da sempre a libro paga della CIA e quindi degli americani, perché erano stati addestrati militarmente per far fuori Assad in Siria secondo il solito, folle disegno ideato dalle massonerie internazionali.
Il giocattolo e’ letteralmente sfuggito di mano e l’intervento di Putin – tanto criticato addirittura da qualche buontempone – ha comunque arrecato gravi danni ad un terrorismo, che però nel frattempo ha allungato ed esteso le proprie propaggini anche in Europa. E questo grazie, tanto all’insipienza ed al lassismo delle politiche di questa sinistra buonista ed accattona, quanto anche dei personaggi alla Salvini che su questo affaire ci stanno sguazzando alla grande, al solo scopo di raccattare qualche voto in più, utile solo per tenere il culo saldamente incollato alla poltrona romana.
I due babbei nazionali, Renzi e Salvini, anche in queste  tragiche ore stanno dando pessima prova di se. Il primo, parlando di una nuova sfida terroristica in cui sono stati scomodati illustri paragoni storici; il secondo invece facendosi un bel selfie in quello che è diventato un vero e proprio teatro di guerra, dando sfoggio di un patetico quanto evitabile sfoggio di esibizionismo! Renzi non ci incanta con la sua faccia da buffone
impenitente dal momento che continua ad essere lo zerbino e lo scendiletto dei bulli guerrafondai d’oltreoceano che da esattamente 70 anni hanno trasformato l’itaglia in una loro colonia, buona per tutte le stagioni! Chiunque in passato ha provato ad opporsi minimamente alla volontà di questi dittatori a stelle e strisce ha poi pagato a carissimo prezzo, il proprio rigurgito di dignità!
Salvini invece dovrebbe ricordarsi di come la Lega 2.0 centralista e statalista abbia sprecato negli anni passati, milioni di Euro (quindi soldi nostri) nell’apertura di campi ROM che oggi vorrebbe buttare giù con le ruspe! Uno squallido tentativo di fare leva sulla demagogia e sulla rabbia che anima ampi strati della popolazione, ormai stremata da decenni e decenni di mala politica e di ladrocini e ruberie assortite di stato!
Insomma, i talk show si stanno inondando di chiacchiere, come al solito, quando i buoi sono ormai scappati dalla stalla e lo scenario è molto incerto e confuso.
Esaminate le colpe, passiamo agli interrogativi. Perché ancora una volta muoiono tanti innocenti? Se l’obiettivo di questi sedicenti terroristi e’ quello di colpire i governi europei, come mai anche stavolta non si e’ voluto colpire il cuore del potere?
Uno dei luoghi degli attentati – Mollenbeck – non solo in questi anni e’ stato il brodo di coltura degli estremismi con la creazione di un vero e proprio quartiere ghetto (e qui torniamo alle pesantissime responsabilità dei governi di centro-sinistra europei che hanno preteso ed imposto un’Europa dove ai nostri diritti pressoché azzerati, ha fatto da contraltare l’assenza di doveri da parte di chi è stato accolto), ma anche e sopratutto e’ vicinissimo alle sedi delle istituzioni europee! Dunque, c’era tutta la possibilità per colpire in maniera chirurgica e diretta chi gestisce il potere. Ed invece, come abbiamo già assistito per questo ed altre stragi commesse in passato, a pagare il prezzo più alto sono sempre comuni cittadini. Che hanno la sfortuna di trovarsi al punto sbagliato, al posto sbagliato solo perché in quel preciso momento si stanno per imbarcare in aeroporto, si stanno trasferendo in metro sul luogo di lavoro o di studio o magari hanno voglia di farsi una passeggiata per ammirare le bellezze ed il paesaggio delle città in cui si trovano! Ecco, la contabilità dei morti riguarda sempre e comunque persone normali come noi. Ognuna con le proprie storie, le proprie aspettative ed il proprio vissuto fatto di cose grandi e piccole.
Vittime di un’oscura trama ordita da un potere arrogante e vigliacco che sa ben nascondersi dietro le spiegazioni di comodo che ci vengono quotidianamente raccontate da giornali e televisioni. Tutti a puntare il dito sull’I$I$, ma a nessuno viene in mente di chiedersi come mai la distruzione e la morte non toccano mai da vicino chi detiene il potere. Ovvero chi, nell’immaginario collettivo e non solo, ha la responsabilità delle scelte più importanti.

Da ciò si evince che esiste una regia occulta di stampo massonico che non esita a sacrificare sull’altare di enormi interessi e manie di onnipotenza, la vita di tanti innocenti. Le guerre del passato non hanno insegnato proprio nulla, così come il verificarsi di tanti eventi che all’apparenza sembrano essere fra loro sconnessi, in realtà presentano – se letti attentamente e con la giusta chiave interpretativa – tanti elementi in comune.
Quanto sangue ancora dovrà essere sparso, fino a quando finalmente ci si renderà conto che occorre costruire un’Europa dei popoli libera ed affrancata da certe logiche criminali e liberticide? Sarà possibile costruire un futuro di libertà e di dignità per i nostri figli, senza essere ostaggio di ricatti ed interessi che rispondono alle paranoie ed alla lucida follia di un manipolo di psicopatici che governano da sempre da dietro le quinte e che ci stanno togliendo quei diritti faticosamente conquistati nei secoli scorsi?

Francesco Montanino 

 

Lega Sud - Ausonia

Lega Sud Notizie - Alcuni articoli e foto sono prelevati dal web come fonte di notizie. Qualora il proprietario di foto e contenuti volesse richiedere la rimozione delle stesse dal nostro sito, per motivi di copyright, potrà scriverci dal form di contatti. Entro 48 ore il contenuto sarà rimosso dal nostro blog ufficiale.

Posta un commento

 
Copyright © 2013 LEGA SUD - BLOG UFFICIALE
Design by STUDIO EREMITA 4.0 | © LEGA SUD AUSONIA